INCONTRO CON LA STORIA
16-17 FEBBRAIO 2016

IL 16 E IL 17 FEBBRAIO GLI ALUNNI DELLE CLASSI TERZE, DELLA SCUOLA SECONDARIA, HANNO AMMIRATO LA MOSTRA ITINERANTE, ALLESTITA E IDEATA DAL SIG. MONTALTO ALESSANDRO, SUI CADUTI ADERNESI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE.

I RAGAZZI SONO SOLITI PENSARE ALLA STORIA COME AD UN INSIEME DI FATTI COLLOCATI AL DI FUORI DEL TEMPO E DELLO SPAZIO, GLI AVVENIMENTI, LE BATTAGLIE DIVENTANO SOLO DATE DA RICORDARE IN MODO MNEMONICO, MA IL SIG. MONTALTO, ABILE NARRATORE, ATTRAVERSO DOCUMENTI MINUZIOSI E FOTO REPERITE CON SCRUPOLOSITA’, GLI HA FATTO RISCOPRIRE LA “LORO STORIA” , I CUI PROTAGONISTI SONO PERSONE “VIVE” CHE HANNO SOFFERTO E PAGATO ANCHE CON LA VITA: NATALE COZZO, DISEGNATORE RITORNA MUTILATO DALLA GRANDE GUERRA E MUORE DI TUBERCOLOSI A SOLI 26 ANNI, MARIO COSTA , BRACCIANTE AGRICOLO, CHE, CON TOCCANTI TESTIMONIANZE SULLA INUTILITA’ DELLA GUERRA, DICHIARA PRIMA DI MORIRE” LA GUERRA NON HA MAI UN VINCITORE, MA SEMPRE DEI PERDENTI”. E COME NON COMMUOVERSI DI FRONTE AL RACCONTO DEL SOLDATO, CHE RACCOGLIE IL SUO BRACCIO STACCATOGLI DA UNA GRANATA E SCRIVE AI SUOI IN UN ITALIANO SICILIANIZZATO DICENDO “ LO PRESI ANCORA CAURU”. E I DUE GRANDI EROI : ALI’ GIOVANNI E GAETANO SANFILIPPO,L’UNO TENENTE MEDICO E L’ALTRO AVIATORE, CHE SI LANCIARONO CONTRO IL NEMICO SPEZZANDO LE LORO GIOVANI VITE E AI QUALI FURONO TRIBUTATI SOLENNI FUNERALI. IL NOSTRO PARROCO DON ANTONINO LA MELA, ANCHE LUI CHIAMATO ALLE ARMI E, CHE TORNATO DALLA GUERRA, SI PRODIGO’ PER AIUTARE I FANCIULLI IN DIFFICOLTA’. QUESTA E’ LA STORIA CHE NON SI TROVA NEI LIBRI, MA CHE CI COINVOLGE E DIVENTA "STORIA VISSUTA, TOTALE” LA NOSTRA STORIA, MAGISTRALMENTE DOCUMENTATA E RACCONTATA DAL SIG. MONTALTO. 

PROF.SSA PINA NERI

 
 

LINK