INCONTRO CON L’AUTORE
PROGETTO AFFETTIVITÀ E TRADIZIONI

IL 27 FEBBRAIO, NELL’AULA MAGNA DEL SECONDO ISTITUTO COMPRENSIVO DI ADRANO, HA AVUTO LUOGO L’INCONTRO-DIBATTITO CON IL PROFESSORE PIETRO SCALISI SUL ROMANZO “PIAZZA CILLARI”, CURATO DALLA PROFESSORESSA NERI, REFERENTE DEL PROGETTO AFFETTIVITA’ E TRADIZIONI. 

GLI ALUNNI DELLE PRIME CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DOPO AVER LETTO E ANALIZZATO IL ROMANZO IN CLASSE, HANNO FORMULATO DELLE DOMANDE DA PORRE ALL’AUTORE: DA DOVE E’ NATA L’IDEA DEL RACCONTO AUTOBIOGRAFICO? COSA SIGNIFICA LA PAROLA “CILLARI”? COME SI VIVEVA NEL PRIMO ‘900 AD ADRANO? SE C’E’ STATO UN CAMBIAMENTO DAL PUNTO DI VISTA URBANISTICO, IN POSITIVO O IN NEGATIVO NEL NOSTRO PAESE?

QUESTE ALCUNE DELLE DOMANDE PIU’ SIGNIFICATIVE A CUI L’AUTORE HA RISPOSTO METTENDO IN LUCE GLI ASPETTI DELLA VITA SOCIALE CHE SI SVOLGEVA NELLA PICCOLA PIAZZA, RACCONTANDO LE VICENDE DELLA SUA FAMIGLIA ATTORNO A CUI RUOTANO LE VICENDE STORICHE DEL PAESE FINO ALLA SECONDA GUERRA MONDIALE, VISTA DAI SUOI OCCHI DI RAGAZZINO.

MOLTO APPREZZATO E’ STATO L’INTERVENTO SUL CAPITOLO SCRITTO IN LODE DELL’ASINO E DEL FICODINDIA, L’UMILE FRUTTTO DELL’ETNA CHE PERMISE DI SOPPRAVVIRE AD UNA INTERA POPOLAZIONE AFFAMATA DURANTE LO SFOLLAMENTO DEL ’43.  

ALLA FINE ALCUNI RAGAZZI HANNO FATTO APPORRE L’AUTOGRAFO NEL PROPRIO LIBRO E SI SONO SOFFFERMATI ULTERIORMENTE A DISCUTERE CHIEDENDO CURIOSITA’ DI OGNI GENERE.


ALCUNE IMMAGINI DELL'INCONTRO

 

LINK