THE PHANTOM OF THE OPERA
Spettacolo teatrale-musicale in lingua inglese

THE PHANTOM OF THE OPERAGiorno 30 gennaio 2019, in orario scolastico, gli alunni delle classi seconde e terze della scuola Secondaria di I grado, si recheranno al Teatro Ambasciatori di Catania per assistere allo spettacolo teatrale-musicale in lingua inglese “THE PHANTOM OF THE OPERA”.

CLASSI PARTECIPANTI ⇒ 2D – 2F – 3A – 3B – 3C – 3E

DOCENTI ACCOMPAGNATORI ⇒ Liotta F., Mammano M.G., Santangelo A.

La partenza è fissata per le ore 9.00 da piazza S. Agostino.
Al rientro, previsto per le ore 14.00, gli alunni saranno licenziati.

"Storia d'amore e di passione travolgente ed intrigante che ha affascinato" il gruppo di oltre quaranta ragazzi delle classi II e III, "trasportandoli in un'atmosfera velata di mistero, ma contemporaneamente passionale, struggente ed emozionante."

“Il Fantasma dell’Opera”

Spettacolo tratto dal celebre romanzo di Gaston Leroux “Le Fantôme de l’Opera” e con le musiche più belle del musical “The Phantom of the Opera” di Andrew Lloyd Webber, opera campione di incassi ed ininterrottamente rappresentata dal 1986 (anno della prima messinscena) fino ad oggi, con oltre 80 milioni di spettatori in tutto il mondo!

Breve Trama

La storia si svolge a Parigi sotto il regno di Napoleone III ed ha come scenario il Teatro dell’Opera di Parigi. Nei meandri del teatro si aggira il cosiddetto “Fantasma dell’Opera”, nominato da tutti, ma realmente visto da nessuno. In realtà si tratta di Erik, un giovane uomo che, nato con il volto sfigurato, è costretto a nascondere le sue orrende fattezze dietro una maschera. Campione di eccessi al pari di Dracula, Erik miete ed esige costantemente vittime, come per vendicarsi con l’umanità della propria condizione di reietto.

Musicista geniale, vive nascosto nei sotterranei del teatro, che conosce alla perfezione, ma un giorno si innamora perdutamente di Christine, giovane e inesperta soprano.

Il fantasma, grazie alla sua splendida voce, seduce la ragazza e diventa il suo maestro; riesce ad impossessarsi di lei facendo sgorgare dal petto della sua “allieva” una musica ed un canto eccezionalmente sublimi, facendosi credere da lei l’ ”Angelo della Musica”.

Tra Christine ed Erik s’instaura dunque un rapporto che non è soltanto di sopraffazione: anche Christine, inconsciamente, è attratta dal suo “maestro” misterioso. Al suo reale innamorato, Raoul de Chagny, infatti la ragazza confida di essere stata sedotta dalla voce del suo maestro. Tuttavia, durante una notte passata nella dimora del Fantasma insieme ad Erik in persona, Christine, mossa da impetuosa e passionale curiosità, toglie al Fantasma la sua maschera, ma rimane pietrificata e sconvolta dalla deformità e dall’orribile aspetto del suo “maestro”: “Adesso ho paura di tornare ad abitare con lui: nella terra!” affermerà dopo questo episodio, rivolgendosi al giovane amante Raoul.

A poco a poco, però, la giovane comincia a provare un sentimento di pietà per la sorte di Erik, nato con un volto orribile, ma con un’intelligenza geniale, e si trova divisa tra l’amore romantico per Raoul e l’oscura attrazione per il “Fantasma”. Una sera, però, dopo aver scoperto che Christine e Raoul si frequentano segretamente e che si sono fidanzati, Erik rapisce con uno stratagemma la ragazza portandola con sé nuovamente nei sotterranei del teatro, questa volta con l’intenzione di farla per sempre sua prigioniera. Alla fine, però, mosso da un forte senso di colpa, egli deciderà di lasciarla andare, permettendole di vivere liberamente il suo amore per Raoul, chiedendo loro di dimenticarsi di lui e, allo stesso tempo, concedendo a se stesso un’espiazione per tutti i suoi delitti, prima di lasciarsi morire disperato.

LINK